Blog – Left Sidebar

Peperoni ripieni con melanzane, erbe aromatiche e ceci

by 13 Settembre, 2021
peperoni ripieni

la ricetta è quella che verrà presentata giovedì 16 settembre durante l’evento online di presentazione dei corsi autunnali…

Ecco la ricetta!

per 4 persone

3 peperoni grandi 

2 melanzane viola (circa 1,2 kg)

120 g di farina di ceci + 360 ml di acqua + 2 prese di sale

santoreggia, timo, basilico, prezzemolo, origano

aglio e peperoncino tritati

pane grattugiato q.b.

1 cucchiaino di dado vegetale home made

sale q.b.

Olio extra vergine di oliva

Preparare la crema di ceci, miscelando con una frusta la farina di ceci con poca acqua per volta, inserire infine tutta l’acqua e il sale.

Mettere in un pentolino sul fornello e cuocere fino a quando si addensa.

Far raffreddare completamente prima di utilizzare.

Sbucciare le melanzane e tagliarle a cubi grandi di circa 3 cm per lato, adagiarli in una teglia, profumare con l’origano e irrorare con olio extra vergine di oliva. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 45 minuti.

Lavare i peperoni, tagliarli a falde seguendo le costole naturali, eliminare i semi e adagiarli in una teglia foderata di carta da forno, salarli.

Tritare a coltello la melanzana cotta e metterla in una terrina, unire la crema di ceci raffreddata, il dado e tutte le erbe aromatiche tritate (tante e ben assortite!), l’aglio e il peperoncino anch’essi tritati, due-tre prese di sale.

Mescolare con cura e unire del pangrattato fino a formare un composto compatto ma morbido (non importa se rimane leggermente appiccicoso).

Riempire con il composto le falde di peperone, schiacciando bene senza lasciare vuoti d’aria.

Salare la superficie e spolverizzare con del pangrattato, oliare generosamente.

Cuocere in forno ventilato a 190°C per circa 30 minuti, controllando la cottura del peperone.

Irrorare le falde di peperone con il fondo di cottura prima di servirle.

tornate qui tra qualche giorno e troverete la ricetta!

Treccia russa con ripieno mediterraneo

by 9 Luglio, 2021

1 stampo da cm 30 cm x 11 – 1000/1200 g di impasto finito

Per il ripieno:
60 g di pomodori secchi
2 cucchiai di capperi sotto sale
70 g di olive verdi snocciolate (non in olio)
50 g di mandorle
120 g di provolone tagliato a julienne
50 g di capocollo o salamino piccante
1 mazzetto di basilico
1 mazzetto di prezzemolo
Origano
Olio per ungere lo stampo  

Lievitino (o polish):
100 g di farina di tipo 0 forte (280 W tipo brioche o pizza)
5 g di lievito di birra
100 ml di acqua

Impasto:
200 g di farina tipo 0 (280 W tipo brioche o pizza)
100 g di farina di farro
10 g di zucchero
140 ml di latte
12 g di lievito di birra
8 g di sale
40 ml di olio di arachide o di vinacciolo

Impasto:

fare un lievitino con gli ingredienti sopracitati e lasciar fermentare per circa 30 minuti o fino a quando risulta ben gonfio.
In una larga ciotola o in quella dell’impastatrice arieggiare le farine e formare un incavo, nel centro sbriciolare il lievito di birra, unire il latte tiepido, lo zucchero e il lievitino pronto. Iniziare ad impastare con il gancio, a metà lavorazione inserire il sale, chiudere l’impasto con l’olio.
Lasciar impastare per 6-8 minuti. Arrotondare e far lievitare per circa 1 ora.

Ripieno:

dissalare i capperi in acqua tiepida, sciacquare i pomodori secchi (se occorre lasciarli in acqua per ammorbidirli), tagliarli a pezzetti.
Tritare basilico e prezzemolo.
Tagliare il formaggio in julienne o a cubetti molto piccoli, tagliare il salume a pezzetti.
Tagliare le mandorle grossolanamente.

In una ciotola riunire tutti gli ingredienti del ripieno, mescolando con cura.

Formatura: stendere l’impasto con il matterello in un formato rettangolare con il lato corto di cm 25 ad uno spessore di circa ½ cm e distribuire con cura il ripieno preparato, lasciando liberi solo i due dai lati corti.
Arrotolare dal lato corto dando tensione stringere leggermente. Al termine, pizzicare i due lati per racchiudere il ripieno.
Tagliare dai due lati due fette dello spessore di circa 3-4 cm e mettere da parte.
Effettuare un taglio in modo longitudinale e profondo fino a dividere il rotolo in due parti.
Sovrapporre accavallando le due parti facendo rimanere il taglio aperto verso l’alto. Inserire ai due lati le due fette messe da parte (con il taglio in su) avvolgendole nei lembi esterni racchiudendole con cura.
Mettere la treccia a lievitare nello stampo da plum-cake della misura adeguata imburrato o spruzzato con lo staccante (o con carta forno ma sempre spruzzata di staccante).
Far lievitare circa 30 minuti.
Dorare la superficie con latte/uovo a piacere.
Cuocere in forno a vapore a 170°C per circa 40 minuti o fino a doratura.
Oppure cuocere in forno ventilato delicato a 175°C per circa 40 minuti.
Oppure cuocere in forno ventilato tradizionale a 170°C per 35 minuti.
Controllare la temperatura al cuore che dovrà essere di 94-95°C.

Estate 2021

by 5 Luglio, 2021

Benvenuta estate! Il bel tempo ci fa sempre ben sperare, quest’anno ne abbiamo bisogno ancor di più.

In campagna ci si sofferma ad osservare la natura, i tempi si plasmano sul ritmo della natura… le giornate di luce sono lunghe e si lavora per tante ore nella giornata. Ogni idea è plasmata dal sole, dal vento e da qualche goccia di pioggia. Il programma del prossimo autunno/inverno è in lavorazione e sarà online presto. E io sto già pensando al Natale!

A settembre si riaprirà alle lezioni in presenza (con tutte le precauzioni necessarie) ad un numero limitato di persone e non mancheranno le videolezioni che uniscono le tante persone che seguono la scuola da lontano. Vi aspetto!

Il pollo marinato alla birra con crumble alle erbe aromatiche e limone

by 11 Maggio, 2021
pollo alla birra con crumble alle erbe aromatiche

per 2 persone

4 fette di petto di pollo (non troppo sottili)
125 ml di birra Ale o Pale Ale
1 cucchiaio di succo di limone
2 fette di pane senza crosta leggermente raffermo
1 cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato
1 cucchiaio di erbe di Provenza
1 rametto di timo
3 rametti di prezzemolo
la scorza di ½ limone
olio extra vergine di oliva q.b.
sale e pepe q.b.

Salare il petto di pollo, immergerlo nella birra e unire il succo di limone.
Lasciar marinare per almeno 1 ora in frigorifero. È utile utilizzare un sacchetto tipo freezer per la marinatura così il pollo rimane ben immerso nel liquido aromatico.
Frullare con un piccolo robot da cucina le erbe aromatiche con il pane, 2 cucchiai di olio e il parmigiano. Salare e pepare e unire la scorza del limone.

Estrarre il pollo dalla marinatura, asciugarlo con cura.
Preriscaldare il forno a 180°C.
Adagiare le fette di pollo su una teglia rivestita con carta da forno leggermente oliata.
Distribuire in modo uniforme la preparazione di pane facendo aderire il crumble a ciascuna fetta.
Infornare e cuocere per circa 12 minuti, la superficie dovrà dorare senza bruciare.
Se necessario coprire la preparazione con carta alluminio.

Accompagnare con insalata primaverile.

Crespella in rosa

by 7 Maggio, 2021

Maggio è il mese delle rose, è il mese della festa della mamma. Adoro i fiori, e mi piace giocare con il cibo e le sue forme.

Ho creato questa ricetta per celebrare un momento di festa, per offrire un fiore speciale, pieno di ricerca e amore.

per 2-4 persone

Per le crespelle:

1 uovo  

85 g di farina 00 debole

50 g di barbabietola già lessata

190 ml di latte

½ cucchiaio di zucchero  

Burro q.b.

Padellina a bordi bassi da cm 22 di diametro

Mettere nel bicchiere del frullatore le uova, lo zucchero e la barbabietola a cubetti. Frullare finemente.

Mescolare il frullato ottenuto con il latte e unirlo alla farina setacciata poco per volta fino ad incorporarlo del tutto. La pastella che si dovrà ottenere dovrà essere liscia, filante e senza grumi.

Far riposare la pastella 10-15 minuti (minimo).

Ungere il fondo di una padellina antiaderente, versare un mestolino di pastella, eliminare l’eccesso e portare a cottura da entrambi i lati formando una crepes sottile; seguire questo procedimento con tutta la pastella a disposizione.

Per la farcitura:

150 g di crema pasticcera al burro e vaniglia

30 g di gocce di cioccolato Ruby

200 g di panna semi-montata (con 1-2 cucchiai di zucchero a velo)  

Burro fuso e zucchero a velo q.b.

Foglioline di maggiorana o basilico

Preparare le crespelle rosa come da ricetta.

Stendere le crespelle su un piano di lavoro, distribuire su ognuna una striscia di crema (con la sac a poche), e gocce di cioccolato e piegare a metà, piegare ancora a metà su sé stessa, stendere ancora un po’ di crema, ripiegare e arrotolare su sé stessa la crespella riempita, formando così una rosellina. E’ possibile formare delle rose più grandi affiancando due crespelle durante la farcitura.

Imburrare degli stampi da forno tipo muffin e adagiare le roselline all’interno. Spennellare del burro fuso sulla parte aerea della rosellina e spolverizzare con poco zucchero a velo.

Infornare a 170°C per 10 minuti, le crespelle sono pronte quando i bordi iniziano a scurirsi leggermente.

Distribuire sul piatto da portata 1-2 cucchiai di panna, adagiare la rosellina tiepida, decorare con qualche fogliolina di maggiorana e poco zucchero a velo.

Base aromatica per mantecare i risotti

by 23 Aprile, 2021

Ingredienti:
2 scalogni
4 cucchiai di aceto di vino Prosecco Varvello
Sale
30 g di burro per la cottura
100 g di burro da centrifuga

Trovi la ricetta anche su Aceto Varvello

Preparazione

Far cuocere nel burro lo scalogno tritato finemente con un pizzico di sale.
Quando risulta trasparente, sfumare con l’aceto, quando l’alcool è svanito
spegnere il fuoco.
Far raffreddare in frigorifero.
Si può utilizzare in purezza (circa ½ – 1 cucchiaino a persona a metà cottura
del risotto).
Oppure dopo il raffreddamento si può unire questa preparazione a 100 g di
burro a pomata. Si ricompone il panetto formando un cilindro avvolgendole
nella carta da forno.
Si manteca il risotto con questo burro aromatizzato al termine della cottura
del risotto.

Subscribe to our newsletter

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Proin porttitor nisl nec ex consectetur.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]
    Cart