Blog

Chi lo vuole un succo di frutta?

by in Ricette 8 Giugno, 2020

E’ il momento di preparare le conserve per assaporare con piacere queste preparazioni quando l’estate avrà lasciato il posto all’autunno e all’inverno. Allora mettetevi all’opera e preparate confetture, salse, antipasti, melanzane, e il dado disidratato (qui il tutorial)… 

Però li avete mai preparati in casa i succhi di frutta? 

succo albicocca 1

E’ facile, economico, e il sapore vi ripagherà dell’impegno.
Provare per credere! 

Succo di frutta home made – gusto: albicocca

albicocche a polpa gialla 1 kg al netto degli scarti
il succo di ½ limone
250 g di zucchero
700 ml di acqua

Lavare la frutta,  asciugarla su un telo, sbucciarla e ridurla a piccoli spicchi, pesarne accuratamente 1 kg al netto di tutti gli scarti.

Far bollire l’acqua con lo zucchero e al bollore unire le albicocche, far bollire 5 minuti, unire il succo di limone e far riprendere il bollore, spegnere subito dopo.

Sterilizzare nel forno a 110° i barattoli per 15 minuti, sterilizzare le capsule con un foglio di carta imbevuto di alcool da cucina.

Utilizzando il minipimer a immersione o un frullatore, omogeneizzare la preparazione calda fino a renderla liscia e vellutata.

Senza attendere, invasare il succo di frutta nei  vasetti sterilizzati.

Se utilizzati nel giro di una settimana metterli a testa in giù fino al raffreddamento completo, se invece si vuole conservare il succo per l’inverno occorre procedere con la bollitura dei barattoli in acqua (protetti da telini di cotone) per 20 minuti e  attendere il raffreddamento completo prima di riporli in dispensa.

Al momento dell’uso si può utilizzare così (sarà denso e vellutato come uno smoothie) o diluirlo al  50% con acqua per renderlo più beverino.